Il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 ha riordinato la disciplina relativa agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

In questa sezione, dunque, confluiranno gradualmente le informazioni di cui è prevista la pubblicazione ai sensi del predetto decreto.

Cercheremo di mettere a vostra disposizione norme, disposizioni e regolamenti in materia di acustica e vibrazioni ambientali.

 
REGOLAMENTI EUROPEI IN FUNZIONE DELLA FONTE DI RUMORE

Il rumore ambientale è anche regolamentato a livello dell'UE alla fonte del rumore, con una legislazione su questioni quali i limiti di rumore armonizzati per i veicoli a motore, le attrezzature per esterni e altri prodotti che generano rumore. L'elenco seguente delinea la legislazione chiave nel campo del rumore alla fonte.

Motor Vehicles - Regulation No 540/2014
Motor Cycles - Regulation No 168/2013 and Commission Delegated Regulation No 134/2014 
Tyres for motor vehicles and their trailers and their fitting -  Directive 2001/43/EC 
Aircraft noise (follow-up by EC DG for Mobility and Transport )
Limitation of the noise from aeroplanes - Regulation No 216/2008 and Regulation No 748/2012 
Operating restrictions at Community airports - Regulation No 598/2014
Regulation of chapter 3 civil subsonic aeroplanes - Directive 2006/93/EC
Railway noise (follow-up by EC DG for Mobility and Transport)
Railway interoperability - Directive 2008/57/EC
Technical Specification for Interoperability (TSI) on Noise - Regulation (EU) No 1304/2014
Noise charging - Regulation (EU) 2015/429
Connecting Europe Facility - Regulation (EU) 1316/2013
Noise emission in the environment by equipment for use outdoors - Directive 2000/14/EC

 
Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell'ambiente esterno. Dpcm del 1 marzo 1991

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 1 marzo 1991  
Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell'ambiente esterno. (GU Serie Generale n.57 del 08-03-1991) 

 
Protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro. 15 agosto 1991, n. 277
Attuazione delle direttive n. 80/1107/CEE, n. 82/605/CEE, n. 83/477/CEE, n. 86/188/CEE e n. 88/642/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, a norma dell'art. 7 della legge 30 luglio 1990, n. 212. (GU Serie Generale n.200 del 27-08-1991 - Suppl. Ordinario n. 53) note: Entrata in vigore del decreto: 11-9-1991 
 
 
Legge quadro sull'inquinamento acustico. Legge 26 ottobre 1995, n. 447
Legge quadro sull'inquinamento acustico. (GU Serie Generale n.254 del 30-10-1995 - Suppl. Ordinario n. 125)
note: Entrata in vigore della legge: 29-12-1995  LEGGE 26 ottobre 1995, n. 447 
 
 
Applicazione del criterio differenziale per gli impianti a ciclo produttivo continuo. Ddl 11 dicembre 1996
Applicazione del criterio differenziale per gli impianti a ciclo produttivo continuo. (GU Serie Generale n.52 del 04-03-1997)  DECRETO 11 dicembre 1996 
 
 
Metodologia di misura del rumore aeroportuale. Ddl 31 ottobre 1997
Metodologia di misura del rumore aeroportuale. (GU Serie Generale n.267 del 15-11-1997)  
 
Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore. Dpcm del 14 novembre 1997

Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore. (GU Serie Generale n.280 del 01-12-1997) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 14 novembre 1997

 
Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Dpcm del 5 dicembre 1997

Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. (GU Serie Generale n.297 del 22-12-1997) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 dicembre 1997 

 
Regolamento recante norme per la riduzione dell'inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili. D.P.R. del 11 dicembre 1997, n. 496
Regolamento recante norme per la riduzione dell'inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili. (GU Serie Generale n.20 del 26-01-1998)
note: Entrata in vigore del decreto: 10-2-1998  DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 11 dicembre 1997, n. 496 
 
Proroga dei termini per l'acquisizione e l'installazione delle apparecchiature di controllo e registrazione nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo. Dpcm del 19 dicembre 1997

Proroga dei termini per l'acquisizione e l'installazione delle apparecchiature di controllo e registrazione nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 settembre 1997. (GU Serie Generale n.296 del 20-12-1997)  DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 dicembre 1997 

 
Tecniche di rilevamento e di misurazione dell'inquinamento acustico. Ddl del 16 marzo 1998

Tecniche di rilevamento e di misurazione dell'inquinamento acustico. (GU Serie Generale n.76 del 01-04-1998)  DECRETO 16 marzo 1998 

 
Regolamento in materia di inquinamento acustico derivante da traffico ferroviario. D.P.R. 18 novembre 1998, n. 459
Regolamento recante norme di esecuzione dell'articolo 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447, in materia di inquinamento acustico derivante da traffico ferroviario. (GU Serie Generale n.2 del 04-01-1999)
note: Entrata in vigore del decreto: 19-1-1999  DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 novembre 1998, n. 459 
 
Requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi. Dpcm 16 aprile 1999, n. 215
Regolamento recante norme per la determinazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi. (GU Serie Generale n.153 del 02-07-1999)
note: Entrata in vigore del decreto: 17-7-1999  DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 aprile 1999, n. 215 
 
Criteri per la progettazione dei sistemi di monitoraggio per il controllo dei livelli di inquinamento acustico in prossimita' degli aeroporti nonche' criteri per la classificazione in relazione al livello di inquinamento acustico. Ddl 20 maggio 1999

Criteri per la progettazione dei sistemi di monitoraggio per il controllo dei livelli di inquinamento acustico in prossimita' degli aeroporti nonche' criteri per la classificazione degli aeroporti in relazione al livello di inquinamento acustico. (GU Serie Generale n.225 del 24-09-1999)  DECRETO 20 maggio 1999 

 
Regolamento recante modificazioni al decreto del Presidente della Repubblica 11 dicembre 1997, n. 496, concernente il divieto di voli notturni. D.P.R. 9 novembre 1999, n. 476
Regolamento recante modificazioni al decreto del Presidente della Repubblica 11 dicembre 1997, n. 496, concernente il divieto di voli notturni. (GU Serie Generale n.295 del 17-12-1999)
note: Entrata in vigore del decreto: 18-12-1999 
 
Procedure antirumore e zone di rispetto negli aeroporti. Ddl 3 dicembre 1999

Procedure antirumore e zone di rispetto negli aeroporti. (GU Serie Generale n.289 del 10-12-1999)  DECRETO 3 dicembre 1999 

 
Criteri per la predisposizione, da parte delle societa' e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore. Ddl 29 novembre 2000

Criteri per la predisposizione, da parte delle societa' e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore. (GU Serie Generale n.285 del 06-12-2000)  DECRETO 29 novembre 2000

 
Regolamento recante disciplina delle emissioni sonore prodotte nello svolgimento delle attivita' motoristiche. D.P.R. 3 aprile 2001, n. 304

Regolamento recante disciplina delle emissioni sonore prodotte nello svolgimento delle attivita' motoristiche, a norma dell'articolo 11 della legge 26 novembre 1995, n. 447. (GU Serie Generale n.172 del 26-07-2001). DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 aprile 2001, n. 304 

 
Determinazione dei criteri per la misurazione del rumore emesso dagli impianti eolici e per il contenimento del relativo inquinamento acustico.
MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA - DECRETO 1° giugno 2022 .
Determinazione dei criteri per la misurazione del rumore emesso dagli impianti eolici e per il contenimento del relativo inquinamento acustico.
 
1. Il presente decreto determina i criteri per la misurazione del rumore e per l’elaborazione dei dati finalizzati alla verifica, anche in fase previsionale, del rispetto dei valori limite del rumore prodotto da impianti mini e macro eolici come individuati dal regolamento di cui all’art. 11, comma 1, della legge 26 ottobre 1995, n. 447 nonché, nelle more dell’emanazione del regolamento di esecuzione previsto dall’art. 11, comma 1, della legge citata, i criteri di contenimento del relativo inquinamento acustico.
2. Per gli impianti micro eolici i criteri di misura, finalizzati alla verifica del rispetto dei valori limite individuati dal regolamento di cui all’art. 11, comma 1, della legge 26 ottobre 1995, n. 447, sono quelli indicate all’Allegato B del decreto ministeriale 16 marzo 1998.

 

 
METODI COMUNI DI DETERMINAZIONE DEL RUMORE
Attuazione della direttiva (UE) 2020/367 della Commissione del 4 marzo 2020, riguardante la definizione di metodi di determinazione degli effetti nocivi del rumore ambientale, e della direttiva delegata (UE) 2021/1226 della Commissione del 21 dicembre 2020, riguardante i metodi comuni di determinazione del rumore.


Scarica il documento

 
Regolamento recante disciplina delle emissioni sonore prodotte nello svolgimento delle attivita' motoristiche. D.P.R. 3 aprile 2001, n. 304

Regolamento recante disciplina delle emissioni sonore prodotte nello svolgimento delle attivita' motoristiche, a norma dell'articolo 11 della legge 26 novembre 1995, n. 447. (GU Serie Generale n.172 del 26-07-2001). DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 aprile 2001, n. 304 

 
Disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell'inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare. D.P.R. 30 marzo 2004, n. 142
Disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell'inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare, a norma dell'articolo 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447. (GU Serie Generale n.127 del 01-06-2004)
note: Entrata in vigore del provvedimento: 16/6/2004  DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 marzo 2004, n. 142 
 
INQUINAMENTO ATMOSFERICO E ACUSTICO: Note tematiche sull'Unione Europea

L'inquinamento atmosferico e l'eccessivo rumore recano danno alla nostra salute e all'ambiente. L'inquinamento atmosferico è causato principalmente dall'industria, dai trasporti, dalla produzione energetica e dall'agricoltura. La strategia dell'UE per il 2013 in materia di qualità dell'aria mira a conseguire il pieno rispetto della normativa in vigore sulla qualità dell'aria entro il 2020 e stabilisce obiettivi a lungo termine per il 2030. Nel quadro del Green Deal europeo, l'UE sta rivedendo tali norme per allinearle maggiormente alle raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità. L'UE mira inoltre a migliorare la legislazione generale dell'UE in materia di aria pulita, basandosi sugli insegnamenti tratti dalla valutazione del 2019 delle direttive sulla qualità dell'aria ambiente. La direttiva del 2002 sul rumore ambientale contribuisce a determinare i livelli di rumore all'interno dell'UE e ad adottare le misure necessarie per ridurli a livelli accettabili. Una legislazione separata disciplina l'inquinamento acustico proveniente da fonti specifiche.

 
DIRETTIVA 2002/49/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 25 giugno 2002 relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale

La direttiva del 2002 sul rumore ambientale contribuisce a determinare i livelli di rumore all'interno dell'UE e ad adottare le misure necessarie per ridurli a livelli accettabili.